mercoledì 30 aprile 2008

Titolo

Ce l'ho fatta!!
Sono riuscita a inserire la domanda di laurea on line, la scadenza era per domani.
Insieme alla prof. relatrice ho deciso il titolo e mi piace un sacco..
Dovrò consegnare tutta la documentazione il 20/05 e se per allora non avrò scritto almeno i 2/3 la prof. mi ha già detto che non mi firmerà l'autorizzazione..
Come al solito non sono mai sotto pressione, mi stanno venendo sfoghi su ogni cm della mia pelle, mani, piedi, ginocchia, ovunque...
Ho già scritto parte dell'introduzione e l'ho messa nella cassetta delle lettere in istituto, spero che la prof. non mi uccida di commenti..
Per cautelarmi ho messo un p.s. nel quale sottolineavo che si trattava di una bozza.
Mah, ce la devo fare per forza.
Stasera avevo programmato di andare nel mio tempio del fitness, ma mia cognata m'ha invitata a casa e l'idea di rivedere il mio cucciolo mi ha fermata dalle mie aspirazioni ginniche.
Come al solito quella peste del mio nipotino mi ha fatta morire dal ridere e me lo sarei mangiata tutto...
Lo amo da morire!!!!!

lunedì 28 aprile 2008

Rientro

Buonasera a tutti!
Sono rientrata da poche ore da Lanzarote e già ho voglia di tagliarmi le vene..
E' stata una settimana intensa: abbiamo noleggiato per 4 gg un fuoristrada scoperto e ci siamo buttati a capofitto nell'isola. Giro turistico e di ricognizione: abbiamo visitato posti che non avevamo visto la volta precedente e conosciuto diversi ragazzi italiani che vivono lì da anni. A quanto pare la parte burocratica di un eventuale trasferimento è inesistente bisogna fare un paio di certificati che ti rilasciano in un paio di giorni e di case ce ne sono e lavoro anche. Pare che ci sia un po' di recessione anche lì, ma si trova comunque. Aprire un'attività ci è stato sconsigliato almeno all'inizio e anche noi l'abbiamo pensato, forse sarebbe meglio provare a vivere lì almeno un annetto da dipendenti, per evitare di indebitarsi inutilmente. E' stato bello, io e il cammello ci siamo divertiti un sacco; ho pensato anche pragmaticamente al trasferimento, ora è una realtà prossima più di prima e mi sono resa conto che il mio nipotino mi mancherà da morire..
Va beh, vado a nanna, sono stanchissima..
Domani è un altro giorno..
Per le foto bisogna aspettare, il cammello s'è portato via la macchina fotografica e non mi ha scaricato le foto.

venerdì 18 aprile 2008

Capitani Oltraggiosi

Una chicca dal libro di uno degli autori che ho scoperto negli utlimi anni: Joe R. Lansdale. E' mitico, questo stralcio è preso da uno di quelli che forma la serie di Hap e Leonard, due combina guai inguaribili.
Ve lo consiglio vivamente se apprezzate le atmosfere un po' pulp, i colpi di scena, le battute esilaranti, le avventure e anche un po' le riflessioni sulla vita in generale.

"Quella notte il mare fu di nuovo agitato, ma meno della notte prima. A un certo punto salii sul ponte per guardare il cielo notturno, e trovai di nuovo la donna con i due bambini e l'orsacchiotto sul pianerottolo.
I bambini sembravano divertirsi un mondo, ma la madre si era portata dietro il cestino della spazzatura dalla cabina, ed era intenta a vomitarci dentro, seduta di schiena contro il muro.
L'orsacchiotto invece teneva duro."

giovedì 17 aprile 2008

Tesi

Il lieve sollievo di aver finito tutti gli esami è stato stroncato dalla prof. con cui devo fare la tesi. Per potermi laureare entro la sessione estiva (giugno/luglio) devo presentare domanda di laurea con la sua autorizzazione in segreteria entro il 20/05 e lei m'ha detto che se entro quella data non riesco a scriverne almeno i 2/3 non me la firma..
L'impresa si rivela ardua, assai ardua, ho praticamente 20 giorni per poter scrivere più della metà della tesi e per ora ho tutto un progetto semi nebuloso in testa che devo mettere in pratica..
Spero di farcela, ce la devo fare, non ce la farò mai!!!
Pensavo di potermi riposare (ormai c'ho le occhiaie grandi come due padelle..) e invece, mi sa che dovrò faticare il doppio perchè non si tratta solo di leggere e studiare qualcosa, mi ci devo mettere seriamente..
Va beh, tornata a casa dal colloquio con la proffa e da una giornatina super stressante a lavoro, mi sono rinchiusa nel mio "TEMPIO DEL FITNESS" (chiamo così la mia soffita: c'ho una cyclette impolverata, una panca con i pesi, uno stepper e un materassino per gli esercizi a terra) per un'ora e mi sono sfogata.
Mi sono venute in mente anche parecchie idee, devo comprarmi un bel quadernino per appuntarmele tutte, così faccio la super professionale..
Che dire d'altro..
Niente, vado a dormire va..
Dopotutto domani è un altro giorno e si avvicina il giorno della partenza!!!!

mercoledì 16 aprile 2008

HO FINITO!!!


Ce l'ho fatta!!! Ho finalmente finito tutti i miei esami!!!
Oggi è durato tantissimo, ero ottava in ordine d'iscrizione, ma non so per quale motivo si sono poi aggiunte un sacco di persone, fatto sta che sono diventata penultima..
All'inizio non ero tesa, anzi, sono diventata l'animatore turistico di tutti gli studenti in attesa febbrile di andare sotto torchio, ma dopo la pausa pranzo ho iniziato ad accusare un po' di agitazione.
Mi sono resa conto che quello era il mio ultimo esame, che c'avevo un vuoto siderale in testa e vedevo tutti intorno a me piegati sui libri a studiare. Ho cercato di prendere qualche foglio di appunti dell'anno scorso, ma è stato inutile, non sapevo da che parte iniziare!!
Va beh, alla fine è andata bene, ho scucito un 26, perfetto, la mia speranza era solo di passarlo..
Ho fatto poi delle commissioni e ora eccomi a casa.
Ho detto alla mamma che ho finito gli esami (quando li faccio non lo dico mai a casa, sono sempre in incognito, un po' perchè se venissi bocciata non ho voglia di dirglielo e un po' per scaramanzia, visto che m'ha quasi sempre portato bene)e lei m'ha abbracciata con le mani inzuppate di pesce spada...
E' stranissimo, ma quando, settimana scorsa, pensavo al dopo esami, immaginavo che se li avessi passati entrambi mi sarei sentita leggerissima, invece mi sento normale, boh, non riesco mai a metabolizzare queste cose importanti.
Ora, appena arriva mio padre vado a comprarmi un bel lettore mp3 e un paio di superga bianche, super pazzo shopping..
Poi farò la lista di quello che devo portarmi settimana prossima in vacanza; si perchè ho prenotato una settimanina alle Canarie col mio bello!!! Non vedo l'ora si essere lì con gli infradito ai piedi, il vento che mi scompiglia i capelli e il sole accecante...
Va beh, ieri fra un ripasso e l'altro, per sfogarmi mi sono dedicata ad una tortina che faccio spesso e che mangio a colazione per evitare schifezze. E' un plum cake un po' rimaneggiato, ma è buonissimo, una favola, l'unica cosa positiva di alzarsi presto.

PLUM CAKE CON YOGURT AL COCCO E CACAO

Ingredienti (l'unità di misura è il vasetto di yogurt):
3 di farina di grano tenero (per questo ho utilizzato 2.5 + 0.5 di fecola)
1 di zucchero
2 di yogurt al cocco (ho usato quello della Muller)
1/2 di olio (io uso quello extravergine calabro di zio Rosario)
2 uova
cacao q.b.
lievito per dolci

Versare in un contenitore farina, zucchero, cacao e poi lo yougurt.
Aggiungere l'olio e 1 tuorlo. Poi il lievito e girare un po' con le fruste per eliminare i grumi.
A parte montare a neve i 2 albumi e aggiungerli lentamente al composto con movimento dal basso verso l'alto. Versare il tutto in uno stampo da plum cake imburrato e infarinato e infornare per 45/50 minuti con forno a 180°.
Io lo lascio raffreddare gradatamente nel forno, ma sostanzialmente perchè il mio forno è scarsissimo, c'ha la sua età e non riesce a cuocere tanto bene.
Vedete voi, se infilzando lo stecchino esce asciutto potete farlo raffredare anche fuori dal forno.
Se volete potete poi spolverarlo con zucchero a velo, ma io preferisco di no, sto raggiungendo vette da tempo sconosciute all'ago della bilancia, quindi meglio evitare!!

martedì 15 aprile 2008

Presentazione

Ciao a tutti!!
Mi chiamo Maria Grazia, Mary per gli amici, ho 26 anni e vivo in un piccolo paese in provincia di Milano.
Sono una studentessa lavoratrice, domani ho (spero tanto di passarlo!!) il mio ultimo esame e poi potrò così dedicarmi un po' più a me stessa e alla tesi.
Ho avuto modo di leggere tanti dei vostri blog e li trovo bellissimi, coì ho voluto provare anch'io ad entrare in quest'universo.
Trovo che avere questa specie di diario permetta di tornare indietro nel tempo e rivivere alcune sensazioni che altrimenti andrebbero nel dimenticatoio..
Oggi non sono molto in vena, da lavoro sono riusciti a farmi incazzare nonostante sia rimasta a casa per permesso studi..
Ora mi sono un po' ripresa, devo concentrarmi nello studio..
Se domani sarò libera presto mi dedicherò con maggior cura al blog..
Va beh, vado, sto cazzeggiando troppo!!