giovedì 29 maggio 2008

Aperitivo Ricci

Eccoci.
Sono un po' brilla, torno or ora da un aperitivo con amiche per brindare a varie cose, tutte proposte lavorative e ipotesi di trasferimento in terra anglosassone.
Niente da fare, ormai l'alcool non lo reggo proprio, non che sia mai stata una bevitrice indomita, ma almeno un cocktail..
Va beh, siamo state in questo posto vicino alla stazione Centrale, tutto pieno di fighetti e noi eravamo tutte uscite da una giornata di lavoro afosa e appiccicosa.
Da brava pensionata mi sono appena fatta un'aerosol, son due giorni che c'ho mal di gola e parlando al telefono tutto il giorno la situazione non migliora.
Dopo lavoro sono riuscita a passare in università per parlare con la prof sulla tesi. Mi ha detto che quello che ho fatto finora non va bene per niente, ma mi ha dato qualche scarno spunto, un po' contraddittorio rispetto a quello che mi aveva detto precedentemente, per semi-ricominciare.
Alla fine il dolce è venuto, si è lievitato per bene e l'ho portato a lavoro, è piaciuto, ma secondo me era un po' secchino, avrei dovuto spegnere il forno qualche minuto prima, ma con quello nuovo (che funziona) devo ancora tararmi bene.
Beh, la foto è questa


e la ricetta la seguente, l'ho trovata su un sito strafico:

TRECCIONE DI NUTELLA

Ingredienti:
450 gr di farina
70 gr di zucchero
125 gr di burro
2 uova
1 pizzico di sale
1 cubetto di lievito di birra
35 gr di latte
Nutella a volontà.

Innanzitutto tirare fuori dal frigo gli ingredienti fino a farli intiepidire.
Mescolare farina, zucchero, burro ammorbidito (non deve essere freddo), sale, uova e lievito sciolto nel latte tiepido.
Lavorare con le mani fino a far diventare il tutto un composto omogeneo e far lievitare fino al raddoppio. Dopodichè dividere l'impasto in 3 parti uguali, stendere 3 rettangoli di circa 40/45 cm di lunghezza e 15 di larghezza e spalmarci la Nutella. Arrotolare il rettangolo fino a formare un cilindro. Ripetere l'operazione per 3 volte. Con i tre cilindri sistemati sulla placca foderata con carta da forno formare una treccia e unire i lembi in giù per non far fuoriuscire il ripieno. Lasciare lievitare ancora per 1 ora e poi spennellare la superficie con del latte. Infornare a 180° per 20 minuti in forno preriscaldato.
E' buonissima!
Secondo me come ripieno ci si può mettere qualsiasi cosa, crema pasticcera, marmellata e tante altre cose.

Nessun commento: