lunedì 23 giugno 2008

Post kmetrico

Cari lettori, devo ammettere che la scorsa settimana i miei interventi sono stati frequenti, ma scarsi in qualità e mi son resa conto di aver tralasciato un sacco di cose della mia sbrilluccicante vita, per prima cosa i dolci che ho fatto.
Tanto per cominciare martedì ho portato a lavoro i baci di dama, ecco la foto, l'ho fatta dal cellulare e non rende, ma col nuovo forno sono venuti buonissimi!!



Ed ecco la ricetta:
Ingredienti
300 g farina
200 g zucchero (meglio meno)
200 g burro (meglio meno)
100 g nocciole/mandorle spellate
1 rosso d'uovo
Nutella a volontà o cioccolato.
Tritare le nocciole insieme allo zucchero. Aggiungere la farina, il burro ammorbidito e il tuorlo. Formare una pasta compatta con le mani.
Su una placca da forno foderata con carta da forno sistemare delle palline piccole fatte con le mani. Mettere in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti o comunque quando vedete che si indorano un po'. Nel forno la parte che poggerà sulla teglia si appiattirà. Toglierle dal forno e farle raffredare. Da fredde spalmare un po' di Nutella o cioccolato fuso sulla parte piatta di una pallina e attacarcene un'altra. Come direbbe il mio tato, Ecco.

E se vi dicessi che ho dimenticato cos'altro volevo scrivere?
Chi sta con lo zoppo impara a zoppicare e a furia di stare coi miei mi sto rincoglionendo, ecco un esempio chiarificatore: ho cenato in fretta per poter poi uscire a prendere una fraccata di cose, tra le quali il regalo per il mio nipotino che domani compie il secondo anno. Non avevo e non ho le idee chiare per cui ho deciso di andare al centro commerciale vicino a casa mia. Quando stavo guardando un tenerissimo costumino da bagno e diquisivo con la commessa della grandezza del popò del mio tato, ho esalato un urletto di terrore (come le donnine dell'800 quando dicevano "Oh, cielo!") portandomi la mano in fronte perchè mi sono improvvisamente resa conto che ho lasciato il bancomat a casa.
La commessa ha compreso il caso clinico e mi ha detto comprensiva: "Non ti preoccupare, cara, puoi tornare domani". Mi ha detto cara, capite? Ha cercato di tenermi buona perchè aveva paura che fossi una schizofrenica alla vigilia di una crisi epilettica!!!

Va beh, lasciamo stare.

M'è venuto in mente qualcosa.
Sabato sera sono uscita con le mie amiche speciali e un aperitivo sui Navigli s'è trasformato in una cena nel quartiere Isola. Modestamente, 'so maca..
Siamo andate in questo posticino bellino, si chiama "Osteria dei Vecchi Sapori" e ve la consiglio, perchè abbiamo mangiato bene, tanto e speso poco. La serata è continuata a casa di Marta e Cinzia (che a breve si trasferiranno a Dublino) con un'allegra chiaccherata. Mi hanno mostrato su youtube dei video pazzeschi, uno è sull'orlo della pornografia musicale, l'altro era tratto dai provini del GF. C'è da schiantarsi dal ridere..
Ecco i link.
http://www.youtube.com/watch?v=Y6VFDbI1rpw
http://www.youtube.com/watch?v=o0VFL8m1HYc

Poi che dire, oggi sono tornata a lavoro dalla mia due giorni di malattia fantasma ed è stato tranquillo.
Ok, vado a docciarmi e a lavarmi di dosso l'afa di Milano.

Nessun commento: