giovedì 19 giugno 2008

Sveglia Galeotta Autoindotta

Il titolo dice già tutto..
Stamattina dopo la sveglia mi sono girata dall'altra parte e ho dormito fino alle 7.30 quando mia madre si è catapultata sul mio letto dicendomi che era tardissimo.
In realtà avrei dovuto prendere il treno delle 7.16, quindi ero in evidente ritardo..
E' iniziato subito un combattimento cruento nella mia testa: arrivare in ritardo a lavoro o saltarlo proprio? Dopo due nanosecondi di lotta feroce ho scelto la seconda opzione e me la sono ronfata fino alle 9.30.
Colazione con pane caldo e Nutella e poi in cameretta a cazzeggiare.
Il mio medico ha avuto pietà di me e delle mie occhiaie e mi ha dato oggi e domani di malattia.
Ne avevo bisogno, anche se settimana prossima poi finisco di lavorare e avrei potuto tirare avanti ancora per qualche giorno ad essere sinceri.
Va beh, domani viene qui il mio tato e ci gioco tutto il giorno.
Ieri sera sono stata da mio fratello e mi sono ammazzata a giocare a rincorrerci per casa con Cristian e a nascondermi dietro le porte, il divano e altre cose per poi spuntare fuori e urlargli "BUUH" e poi prenderlo in braccio e spararlo contro il soffitto a testa in giù..
Non voleva mai smettere, in compenso avrò perso un paio di kg..
Spero di sentire il mio cammello stasera, ieri ha latitato..

1 commento:

Anonimo ha detto...

Brava brava...hai fatto peggio di me...io ho fatto finta di andare a lavoro,,,,,sono stato li ben 2 ore!!!!!!....ci vediamo settimana prossima?