venerdì 13 giugno 2008

Tempesta in avvicinamento

Tanto per cambiare, un temporale si sta abbattendo su Milano..
Sarebbe ora di smetterla, perchè c'ha rotto veramente 'sto tempo..
Avevo programmato di uscire con Silvia, ma ci rintaniamo in un cinema perchè di andare in giro e inzaccherarci tutte e tribolare per il parcheggio, proprio non ne ho voglia.. E poi mi sta pure salendo di nuovo il mal di testa.
Lo so, sono una chiavica!
Forse andiamo a vedere Gomorra, io ho letto il libro e m'è piaciuto, speriamo.
Ieri ho corso un pericolo mortale: ho passeggiato da sola, con il bancomat nel portafogli in Corso Buenos Aires, a 20 gg dai saldi..
Pericolo mortale per il mio conto in banca..
Per fortuna sono stata forte e ho resistito, niente vestiti, solo un paio di libri e un pensierino per il mio cammello che incontrerò domani.
Poi insieme alle 3 mie amiche speciali siamo andate a prenderci un aperitivo in un posto vicino alla Staz. Centrale e poi a casa; io ho preso una sangria e mezza; appena arrivata a casa mi sono docciata e ho cercato di guardarmi Shining, ma non ce l'ho fatta, l'effetto soporifero del vino ed il fatto che in questa settimana abbia dormito più o meno 5 ore a notte, mi hanno stroncata e sono stramazzata nel letto alle 23.30.
Oggi a lavoro m'è venuta la consueta claustrofobia da venerdì pomeriggio, quella che ti viene quando senti la libertà così vicina, ma anche così lontana..
Va beh, vado a pittarmi un po' per togliere questi decimetri di occhiaie..
A presto!!

Nessun commento: