venerdì 29 agosto 2008

Arieccosce!!

Buongiorno miei cari adepti,
potete pure tirare un sospiro di sollievo: SONO TORNATAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!
I miei piedini percorrono da poche ore (una) l'afosa e grigia terra lombarda e subito sul mio blog per aggiornarlo!!!
E' che sono una filantropa e so come stavate stavendo (influenze calabre..) male in mia assenza per cui un post velocissimo per rassicurarvi della mia salute e per regalarvi una chicca..
Sono partita stamattina con l'Eurostar delle 9 da Salerno (ah, si, dimenticavo di dirvelo, ho passato ancora qualche giorno a Cava con la mia cuginetta Paola) e pochi posti lontani dal mio c'era una ragazzo che conoscevo di vista perchè è del mio paesello brianzolo.
Beh, ci siamo riconosciuti e ci siamo salutati, ma poi, nella solitudine del mio posticino 77, carrozza 9 ho iniziato a meditare su questo ragazzo. CHI ERA?!!
Era per caso stato un mio compagno di classe all'asilo, elementari o medie? Un compagno di classe di Mario, la mia amica? Un figlio di qualche amica di mia madre? Boh, mi sembrava di averci avuto a che fare in qualche modo. Ad un certo punto mi sono fatta coraggio e quando si è alzato in piedi, l'ho guardato fisso e gli ho detto: "Scusa, ti posso chiedere una cosa?" Fran!! Tutta la carrozza s'è girata per assistere al nostro dialogo. Io, intimorita, gli ho chiesto di che anno fosse e m'ha detto che era del '78, quindi niente compagno di classe nè mio nè di Mario. "Ah, quindi non eravamo compagni di classe... Ma allora sei figlio di una bidella per caso?" "No" E un vecchio davanti a me: "Eh, è proprio uguale!!"
Questo pensava che lo avessi scambiato per un mio compagno di classe e a tutti gli effetti non è che avesse torto..
Tutto ciò mi ha confermato la mia infermità mentale, anche perchè poi ho lasciato cadere lì la conversazione e tutta la carrozza ha continuato a guardarmi..

Nessun commento: