lunedì 29 settembre 2008

Seduto in quel caffè, io non pensavo a te..


E invece si, pensava sicuramente a me, il caro Lucio!!
Che dire, da 4 minuti ho compiuto 27 anni e mi sento, come direbbe Cristian, lecchia.
Questa mia crisi esistenziale non accenna a spegnersi, anzi di giorno in giorno di riaccende sempre più, ma un giorno finirà, spero..
Va beh, vado a lavarmi e poi mi butto nel letto ad ascoltare un po' di musica e a pensare al tempo che vola..
'notte.

sabato 27 settembre 2008

Imbriacata..

Ebbene si, ieri sera è successo e a tutti gli effetti non è che ora mi senta così lucida, luccicosa..
Sono uscita con Silvia e siamo tornate al pub dell'altra volta per risorseggiare quella birra bianca fantastica (Blanche d'Ardenne) e dopo la birra abbiamo fatto un giro di cocktail. Vista la mia passione per il rum e vista la poca disponibilità nella lista di cocktail con questo ingrediente (cazzo, si vede che sono ubriaca ancora!!!) ho optato per una caipirinha. Beh, il rum c'era scritto, ma di sicuro la metà del bicchiere era stata riempita con qualcosa come l'idraulico liquido perchè m'è andato subito alla testa e ho faticato tanto prima per accompagnare Silvia a casa (m'ha ospitato per farmi fare la pipì, mi ricordo solo di me seduta sulla tazza e con la fronte nel lavandino...) e poi per portare le mie chiappone nel fulcro della brianza che conta..
Coi finestrini aperti, a 70 km/h perchè il mio piede non riusciva a schiacciare di più e lo sguardo circospetto alla ricerca di eventuali sbirri che avrebbero potuto farmi il test (rischio!!!!), mancavano solo gli stuzzicadenti infilzati nelle palpebre per non cadere con la faccia sul volante..
Beh, stamattina m'hanno svegliato quei vecchiacci dei miei che non so cosa stiano combinando su.
Vedrò di sistemare un po' la cameretta perchè tra l'altro ieri prima di uscire sono stata presa da una crisi mistica davanti allo specchio e ho cambiato i vestiti più o meno 5 volte.. Il risultato è che il mio comodino (l'ex letto di mio fratello) sembra essere stato teatro di un'esplosione alla Rinascente..
Va beh, ce l'abbiamo fatta anche questa volta!!!

martedì 23 settembre 2008

Mary, oggi mi sento di oro!

E' così che mi ha detto la mia mamma stamattina mentre arrancava sulle scale.
Forse siamo alla svolta, oggi ha iniziato la cura del reumatologo che dovrà seguire per 6 settimane; spero migliori presto e torni la mammy di sempre, mi fa male vederla soffire.
X il resto oggi sono finalmente andata alla lezione di pancafit e mi ha giovato: entrata col mal di testa e uscita senza. Lo consiglio vivamente a chi, come me, ha problemi di cervicale o di schiena in generale.
Mi sento le mani legate, non riesco a scrivere, sarà il freddo che ci ha colti di sorpresa?!
Mi sento un po' in un limbo, devo uscirne perchè non sto combinando niente e non mi va di farmi scivolare la vita addosso, avevo deciso che questi mesi avrebbero potuto segnare la svolta nella mia vita e invece mi sto abbandonando.
Va beh, vado a nanna, domattina dovrò fare un'ecografia di controllo alla mia tiroide nodulosa. Vi saprò dire.

lunedì 22 settembre 2008

E anche questa estate è finita...

:(((((
Già da diverse settimane dormo con la trapuntina, ma in questi giorni la temperatura s'è abbassata di brutto tanto che ho già messo la mantella pecorella che ho comprato a Dublino. L'unica cosa bella di questa stagione, secondo me, è starsene rintanati sotto le km e km di piumoni e ovviamente il fatto che c'è il mio compleanno..
Per il resto, RIVOGLIO L'ESTATEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Insomma, è volata, ho fatto tante cose, ma mi sono resa conto di non aver praticamente fatto niente insieme al mio cammello.
Con la scusa che fino a fine agosto ha dovuto lavorare e che io me ne sono andata in giro da sola, ci siamo visti pochissimo.
Mi spiace, perchè io amo andare in giro con lui.
E va beh..
Oggi ho ricominciato ad andare in palestra, settimana scorsa sono andata solo una volta perchè c'era la mia mammy che non stava tanto bene.
Oggi ha fatto la visita determinante e le hanno dato la cura definitiva, speriamo guarisca presto, mi fa troppa tenerezza vederla così giù di morale per il dolore e perchè non riesce a muoversi e a fare niente in casa.

domenica 21 settembre 2008

Domenica bestiale

Il tour de force di ieri mi ha assassinato e fino ad ora oggi è stato proprio come ieri..
Lavaggio bagno e cucina, preparazione pranzo: pasta al forno, arrosto, frittelle di patate e insalata.
Il dolce è quello che ho fatto ieri:
La torta delle rose
Ingredienti:
125 gr di farina manitoba (+ 2 cucchiai abbondanti)
125 gr di farina OO (+ 2 cucchiai abbondanti)
60 gr di zucchero
60 gr di burro morbido
1 uovo intero
1/2 bustina di vanillina
1/2 lievito di birra
100 gr di latte
Ho mescolato le farine, lo zucchero, la vanillina il burro a dadini e l'uovo. Ho sciolto il lievito nel latte tiepido (non caldo!!) e l'ho aggiunto al composto. Ho impastato un po' per incorporare l'aria e l'ho messo a lievitare in un canovaccio avvolto in una coperta per 1 h e mezza. Poi ho steso l'impasto a rettangolo e c'ho spalmato un abbondante strato di Nutella, ho arrotolato fino a formare un cilindro e l'ho tagliato in 5 piccoli cilindri. Ad ognuno ho raccolto la pasta su un lato per non far uscire la Nutella e li ho adagiati in una tortiera foderata con carta da forno bagnata e strizzata. L'ho lasciata a lievitare per un'altra ora chiusa nel forno tiepido (dalla focaccia che avevo fatto per cena) e poi ho acceso a 180° per 25 minuti.
Buonissima. Eccola.

Giornata estenuante

Devo ammettere che oggi mi sono svegliata tardi, ma poi è stato tutto un turbine di attività che mi sono autoinflitta.
Appena sveglia, neanche il tempo di lavarmi la faccia ed ero già al mini market di nostra fiducia a fare la spesa per il weekend. Poi salsa con mio padre. Poi preparazione pranzo. Dopo pranzo ho iniziato il lavaggio di buona parte della casa: camera dei miei, camera mia, bagno e cucina. Dopo ho impastato la pasta per la focaccia per la cena. Poi ho lavato 2 kg di uva fragola, dai quali ho tolto, acino per acino i semini per farne marmellata (solo per l'operazione di disseminamento c'ho impiegato 1 h e mezza). Mentre partiva la marmellata e giravo il ragù, ho impastato una nuova torta per il pranzo della domenica. Dopo che ho invasettato (?) la marmellata ho steso e farcito la focaccia e poi ho cenato. Poi ho preparato e infornato la torta per domani e poi finalmente doccia..
Ho passato un paio d'ore a chiaccherare con la mia amica Mario e ora eccomi qua, vado a stirarmi i capelli e poi a nanna, domani mattina devo preparare la pasta al forno!!!

sabato 20 settembre 2008

Era buona

Sono appena tornata da una serata casalingua con Silvia.
Lei è sotto antibiotici e io sotto mestruo, quindi ce ne siamo rimaste a casa e abbiamo sorseggiato un tè mangiando una fetta della mia Linzer Torte e guardando il film di Celentano "Yuppi du". Bellissimo, non l'avevo mai visto.
M'è piaciuto davvero tanto, vi consiglio di vederlo, occhei?!
Va beh, mi faccio un altro giretto in rete e poi m'addormo.

giovedì 18 settembre 2008

Linzer Torte

Ieri Gianni mi ha detto che dovrei andare in palestra più spesso delle 3 volte a settimana visto che comunque sono a casa..
In effetti ha ragione.
E poi ha detto che la mia vita quotidiana ormai s'è ridotta ad un alzarsi tardi, guardare le ricette su internet, fare torte, ingrassare e poi andare a comprare gli ingredienti per fare altre torte.
E in effetti ha ragione..
Tanto per smentirlo, oggi non sono andata in palestra.
E ho fatto una torta...



Ingredienti:
100 gr. di nocciole sbucciate tritate
100 gr. di mandorle sbucciate tritate
130 gr. di zucchero di canna
100 gr. di farina bianca
100 gr. di farina di grano saraceno
1/2 bustina di lievito in polvere
1 bustina di vanillina
2 cucchiaini di cannella in polvere
2 chiodi di garofano pestati
200 gr. di burro
1 uovo
marmellata
Ho mescolato in una ciotola nocciole, mandorle, zucchero, le due farine, lievito, vanillina, cannella e chiodi di garofano e poi il burro tagliato a dadini e l'uovo.
Ho messo l'impasto nella pellicola trasparente e l'ho lasciato in frigo per 1 ora, poi l'ho messo nella tortiera imburrata e infarinata (tenendone da parte un po' per le strisce di sopra) e nel centro ho spalmato la mia marmellata di prugne che avevo fatto ad agosto. Ho fatto poi le striscioline sopra e e ho infornato in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti.
Dicono che il giorno dopo sia più buona, ancora non l'ho assaggiata..

mercoledì 17 settembre 2008

Oggi ho visto la morte negli occhi

Di mia madre.
Mi sono alzata presto perchè dovevo andare a Milano.
Ero sul balcone a buttare i residui della mia colazione e ho sentito mio padre chiamare mia madre. Ho guardato dentro e c'era lei seduta, incosciente, con un colorito schifoso in faccia. Ho chiamato subito il 118 e mentre chiamavo la chiamavo, la chiamavo e lei non mi rispondeva e ho avuto paura, ho pensato che stesse morendo, così, all'improvviso, la mia mamma, la mia mamma, ho inizato ad urlare.
Sono corsa per aspettare l'ambulanza all'entrata del cortile e quando sono tornata indietro con gli infermieri lei era già in piedi. L'hanno portata al pronto soccorso e dagli esami non è risultato niente, era solo svenuta, era solo svenuta.
Sono felice che sia ancora qui con me, ma se ripenso a stamattina mi viene ancora da piangere, mi sono spaventata a morte, ero sicura che stesse morendo e non potevo fare niente, stavo malissimo, il pensiero di stare senza la mia mammina..
Va beh, ora è passato tutto, meno male, ma c'ho un nodo alla gola..

Cosa sto facendo in questi giorni?

Innanzitutto sono stata presa da una non voglia di scrivere che s'è riversata direttamente sulla mia tesi e sul mio blog, come avete potuto ben vedere..
Beh, questo weekend è venuto qui Gianni con un regalo porno e una faccina da innamorato folle.. Dite che mi sta nascondendo qualcosa?!
Siamo stati all'Arcadia di Melzo a vedere l'ultimo film con Will Smith (che pezzo di fico supergalattico!!!) "Hancock", sabato sera e domenica l'abbiamo passata a crogiolarci nel letto e a magnare..
Mi sono esisbita in uno dei miei soliti salami di cioccolato e questa volta c'ho aggiunto pistacchi non salati e i rimasugli di quei cookies non cookies che avevo fatto in settimana e che non ho pubblicato perchè anch'io, nonostante tutto, ho un po' di orgoglio...
La sera siamo stati da mio fratello per una pizzata e Cristian s'è esibito in una maratona canora senza eguali: gambina piegata e appoggiata alla sua sediolina, mini-chitarra posata sul ginocchio e grida a squarciagola; quando non sapeva più cosa cantare ha iniziato ad urlare: pelaaaaaaaaaaaaaa (pera), alanciaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa (arancia), limoneeeeeeeeeeeeeee! Stavo svenendo dal ridere, ma che cazzarola di sagoma che è mio nipote!!!
Lunedì sono andata a parlare con l'avvocato e m'ha un pochino tranquillizzata, insomma, quei soldi, anche se, non li dovrò tirare fuori dalle mie taschine..
Taschine bucate, molto bucate: com'è, come non è ogni giorno sto spendendo un sacco di soldi, sto sinceramente pensando di lasciare il mio bancomat a qualche guardiano oscuro che mi impedisca di utilizzarlo se prima non combatto con lui.. Oppure basta che mi dia una regolata..
Va beh, d'altro che dire, mi sto strafocando di roba, di schifezze in attesa del ciclo che verrà e mi sa che un paio di kg li ho presi.. E mi sa che questa volta con Gianni non basterà la solita storia della ritenzione idrica!!!

venerdì 12 settembre 2008

Facebook

Da pochi giorni mi sono iscritta a questo sito.
All'inizio pensavo fosse solo un semplice messenger, ma poi ho scoperto che ci si possono trovare colleghi, ex-compagni di classe, di università e amici che non vedevi da un sacco di tempo, è bellissimo!!
Quando andavo io alle superiori il cellulare era uscito da poco e mi rifiutavo di averne uno così non ho potuto avere la possibilità di rimanere in contatto con gente che magari avevo frequentato per 5 anni o giù di lì.
M'è piaciuto un sacco, stamattina ho fatto una chiaccherata fiume esistenziale, con Ema, la mia cazzona delle superiori!!
Grazie a lei sono riuscita a recuperare il cognome di un ragazzo che mi piaceva i primi anni e a cui non ho mai avuto il coraggio di dichiararmi o di farglielo capire; niente, lo so, sembrerà strano, ma allora ero una timidona pazzesca e per questo motivo ho molti rimpianti, lui è uno di questi!!
Peccato che non sia registrato su Facebook, ma su Skype ho trovato uno che si chiama uguale, gli ho mandato la richiesta di amicizia, non sia mai che riesca a fare la Carrambata giusto per dirgli, sai, Lorenzo, i primi anni di scuola ti morivo dietro e non ho mai avuto il coraggio di dirtelo!!
Ragazzini, non perdete tempo, cogliete al volo tutte le occasioni della vita, conoscete gente, fateci piuttosto delle magne figure di merda, ma non rinchiudetevi in un guscio, è solo una perdita di tempo!!!
Bello, ve lo consiglio, iscrivetevi, potreste trovare tanta gente che magari avevate dimenticato. Fatelo, dai..
Ah, la mia schiena si sta contratturando in diversi punti..
Ah, un'altra cosa che dimentico di scrivere da giorni.
Sapete Mario, la mia amica multi figliolanza.. Il 31/10, Halloween, fa gli anni Stefano, uno dei suoi figli e quindi un mio nipotino.
Qualche giorno fa lei gli sipegava la storia della festa di Halloween e come viene festeggiata nel mondo e lui le ha chiesto se per caso conoscesse qualche strega. Lei, giusto per fare la sborona, gli ha risposto di si, anzi, gli ha detto che alla sua festa di compleanno ci sarebbe stata anche l'amica strega della mamma.
Indovinate chi potrà mai essere questa amica strega?!

Ci sono, ci sono

Lo so, dopo gli ultimi due post pensavate che stessi cercando di togliermi la vita..
In effetti c'ho pensato, quello che mi ha trattenuto è che devo finire di vedere la seconda e ultima serie di Twin Peaks.. Per ora sono a metà, quindi potrete godere della mia compagnia ancora per qualche giorno.
Beh, che dire, mi sono strappata un'altra volta la schiena oggi, non come a Dublino, ma comunque non posso fare tutti quei movimenti che prevedono l'utilizzo della mia magna agilità..
Ieri palestra, ho scritto un po' di tesi (stiamo procedendo allo sblocco iniziale) e la sera mi sono strafocata all'inverosimile: ho iniziato con 3 dei biscottoni (che ho preparato l'altro giorno ma che non ho postato perchè sono una venuti una merda esteticamente e devo aver sbagliato qualcosa) e un bicchierone di latte freddo. Dopo ho sentito ancora un certo appetito e ho tirato una coca dal frigo che ho usato per innaffiare mezzo pacco dell'esselunga di Rustiche San Carlo, quelle salate salate che ti parte l'embolo alla terza, buone.
Oggi per non essere da meno a merenda mi sono sbafata mezzo pacco di M&M's avanzati l'altro giorno e una lattina di coca; sono in piena crisi premestruale, insomma se non mi arrivano bisogna rifare i telai delle porte di casa..
Oggi ho passato ancora un po' di tempo sulla tesi a rivedere quello che ho scritto nei giorni scorsi e ad aggiungerci qualcosa, un salto dall'estetista per un ritocchino e stasera sono uscita con Gianluca. Serata nel centro di Monza che al giovedì sera ha sempre i negozi aperti con gelato e libro alla Feltrinelli; ne sto comprando un sacco, ma quando li leggerò? Certo il tempo non mi manca, ma devo avere la testa e in questo periodo ce l'ho impegnata da mille altre cose, tra le quali staccare il cervello appena parte la sigla di una delle 715 telenovelas che guardano i miei ogni giorno. Quando lavoravo pensavo si concedessero solo la puntata giornalieri di "Tempesta d'amore" e invece ho tristemente scoperto che quando non sono impegnati in faccende casalingue la loro unica preoccupazione è accendere la tv e spararsi una minchiata di telenovela.
E' triste, come quando scopri che Babbo Natale non esiste..
Va beh, vado a sciacquarmi un po' e poi a nanna, sotto le copertine morbide morbide.

mercoledì 10 settembre 2008

...2

Tanto per allietare il mio umore già roseo, oggi m'è arrivato un atto giudiziario per presentarmi in tribunale a gennaio (si, a gennaio, proprio quando volevo andare in Australia a coronare uno dei miei sogni) perchè il tipo che m'è entrato nel fianco con la sua macchina l'anno scorso pensa che il risarcimento che ha avuto dalla mia assicurazione sia troppo poco e mi chiede 10.000E in più, di tasca mia, cash, sull'unghia..
Cazzo, cazzo, cazzo.
Io quel giorno ero andata in quel posto di lavoro di merda in macchina perchè c'era lo sciopero dell'Atm e non volevo rimanere in giro per 3 ore a non far nulla in un posto sperduto. Era maggio, ma pioveva, pioveva a dirotto e quando sono uscita non si vedeva niente, ho passato quel maledetto incrocio senza fermarmi e una macchina m'è entrata nel fianco e un'altra da dietro.
Lo stop non c'era, il segnale era girato al contrario e per terra c'era talmente tanta acqua che non si vedeva niente e io ho pensato di morire o di aver ucciso qualcuno..
Ho pianto tutto il giorno da sola nel pronto soccorso (c'era anche lo sciopero dei medici, WELCOME TO ITALY!!!) e da quel giorno non ne passa uno in cui io non ci pensi, e come mi girano, come mi girano, cazzo...
Non è stata colpa mia, per me quella strada era dritta, era tutta mia.
E ogni volta che ci penso mi vengono i brividi, sapere che per quella strada ci passano gli autobus, i camion, sarei potuta morire in due secondi, invece eccomi qua, con le mie paure, coi miei scazzi, con le mie gioie e le mie delusioni e i miei amori, ancora viva, ancora con sogni in testa.
Ho perso la mia macchina, la mia indipendenza, la mia sicurezza nella guida e nella vita, non avevo mai avuto paura di niente e di nessuno (a parte Twin Peaks, ovviamente) e invece ora mi cago addosso per una puntura di zanzara, per quello che potrebbe accadere a me o ai miei cari, vedo tutto nero.
Negli ultimi 3 anni ho fatto dei lavori del cazzo per potermi pagare l'università, ho lavorato di giorno e studiato di notte, dormendo 3/4 ore, col mal di testa, sempre; ho dato 11 esami orali e 1 scritto, così, facendomi un culo allucinante, col cervello smarmellato, rinchiusa in casa, anche i weekend, le sere; per 2 anni non sono andata in ferie; sono riuscita a mettermi da parte qualche soldo per poter realizzare qualche mio sogno. In questi giorni avevo deciso definitivamente, gennaio, Australia e oggi mi arriva 'sta raccomandata, ignobile, schifosa, certo, posso partire anche più tardi, cosa cambia, un mese prima, un mese dopo, però non si può mai stare tranquilli e per tutti gli sforzi che si possano fare per cercare una via d'uscita ti può sempre arrivare qualcosa tra capo e collo.
Oppure posso anche non partire più, magari quei soldi glieli dovrò dare davvero e tutto quello che mi sono messa da parte e altri soldi che non so ancora dove prenderò saranno spesi per quel vecchio di merda..
Non ci è permesso di sognare cose reali.
Eccheccazzo, non sarò mai contenta, ci sarà sempre questa puzza di sconfitta che sento in gola, anche se faccio la cazzona e rido e scherzo.

martedì 9 settembre 2008

...

La mia vita non ha assolutamente nessun senso..
E' tutto un arrancare a vuoto, per il prossimo inutile obiettivo.
Sono un insignificante granello di sabbia in mezzo a tanti granelli in un universo enorme, infinito e io non sono nessuno.
Nessuno. Nessuno. Nessuno. Nessuno. Nessuno. Nessuno.
Non sono nessuno perchè la mia vita è inutile, come le vite di tutti gli altri, di tutti quanti. Ci stanno tutti prendendo per il culo e noi andiamo avanti a testa bassa ad ubbidire al padrone di turno.
Quanto vorrei essere un idiota stupida che non pensa a nient'altro che alla tv e alle lampade e a tutto il resto.
Invece no, devo pensare, pensare, pensare, pensare, e tutto questo pensare mi fa arrivare alla verità.
Che non esiste nessun disegno divino, non esiste un motivo alla nostra esistenza, non c'è un padre benevolo che ci segue con amore, siamo soli, soli su questo mondo del cazzo, soli, abbandonati a noi stessi e l'unico modo per poter andare avanti è credere in qualcosa, altrimenti è la pazzia.
Beh, io non credo in niente, in niente, non credo in niente e sono stanca.
Il pensiero di continuare a strascicare la mia insulsa vita per non so quanti anni, tra sbattimenti, sfruttamenti, delusioni, ansia, fretta, paura, mi gela il sangue.
Que le coeur de l'homme est creux et plein d'ordure..

lunedì 8 settembre 2008

Nessuno può mettere Baby in un angolo


Non ce l'ho fatta..
Erano quasi due mesi che non lo guardavo, ma stasera ho ceduto, sarà l'imminente crisi premestruale, sarà quel che sarà, ma anche stavolta ho passato due ore appiccicata al monitor del mio pc a guardare questo must di ogni ragazza che sia nata negli anno '80...
TERIBBILE!!

sabato 6 settembre 2008

Rincoglionimento lento


Questa settimana è stata all'insegna di questo motto..
Il mio cervello ha risentito di non so quale corrente o influenza o cos'altro e il risultato è che praticamente fino a ieri mi sentivo lo stesso organo cotto, stracotto, spappolato..
I miei allenamenti intensivi sono continuati, sono andata 3 volte questa settimana, ieri, dopo l'ultima sessione, sono andata a fare la spesa e nel piegarmi per prendere lo yogurt mi sono di nuovo strappata la schiena..
Lo so, forse Eritreo Cazzulati è più in forma di me, sono un cesso ambulante, un derelitto alla deriva, un.. quello che volete voi..
Il super award del riconglionimento, però, lo vince una mia vicina di casa..
Ecco quello che è successo ieri mattina.
Mi sveglio dopo un incubo angosciante alle prime ore del mattino e sento un rumore intermittente, tipo cicalino, ma forte. La luce nella mia stanza era strana, grigiastra, per cui, non so come, la considerazione che ho tratto è stata che erano arrivati gli extraterrestri.. Per 5/10 minuti c'ho creduto davvero e c'è stata un'affannosa lotta interna: una parte di me era felice perchè questo confermava la mia fiducia nella loro esistenza, ma il cielo grigio mi faceva pensare ad "Independence Day" e allora ho iniziato a tremolare un pochino..
Quando ormai ero sicura che stessero per bombardarci con le loro super spara cazze armi intelligenti, mi sono svegliata, mi sono alzata e ho chiesto ai miei cosa fosse quel rumore. Non hanno saputo darmi una risposta certa, solo che il rumore era partito alle 4 di notte e mio padre ha constatato che veniva da una casa vicino alla nostra. Ho acceso la tv e non riuscivo a sentirla, ho dovuto alzare il volume, poi l'ho rispenta, vinta. Sono arrivati i vigili, penso anche i Carabinieri, ma niente..
Alla fine, sono montata in sella al mio bolide di bici e sono andata in palestra.
Al mio ritorno, a mezzogiorno l'arcano era svelato: era l'antifurto di una stronza che non ci faceva mai giocare davanti a casa sua da piccoli. Ma sapete qual è la cosa più divertente? Che questa era in casa e non s'era accorta di niente!!!
TERIBBILE!!
Incredibile, è il caso dell'anno ormai nel mio cortile, se ci fosse ancora il Maurizio Costanzo Show andreammo tutti ospiti a parlarne..
Beh, per il resto che dirvi, la mia settimana è passata, oltre al fitness spietato, con una serata al cinema con Teo, il mio cuginetto e ieri sera sono uscita con Silvia; siamo state in un pub a Milano e abbiamo bevuto la birra più buona che io abbia mai assaggiato, insomma i suoi 13 euri a bottiglia li valeva tutti, ma proprio tutti.
Stasera abbiamo fatto festa a casa di mio fratello. Domani parte Mariano, il fratello di mia cognata, ritorna in Uruguay e abbiamo colto l'occasione per festeggiare anche il compleanno di mio fratello e di Charo (a luglio ero in Calabria).
Ho fatto la torta e dei mini muffin/plum cake.
Ecco le foto:



I tortini sono fatti con l'impasto del plum cake al cocco e cacao che avevo postato tempo fa.
La torta è un pan di spagna farcito con crema al cocco, panna e ananas e decorato con marshmallows fondant.
Buoni!!

mercoledì 3 settembre 2008

Beh!

Eccoci qua.
Sono di ritorno da un cinema horror in compagnia del mio cuginetto Teo.
Come al solito c'è da cagarsi in mano, così esorcizzo la paura con un post sul mio blog.
Ho fatto un sacco di cose in questi ultimi giorni di assenza, riassumendo:
- domenica e lunedì li ho passati con Gianni che s'è preso le "ferie"!
- ieri ho fatto il passaggio dal mio operatore ad un altro e m'hanno dato il telefonino nuovo in comodato d'uso; è un telefono da fantascienza, ancora non ho capito come usare tutte le due funzionalità, ma in realtà non ancora capito davvero quali siano tutte queste funzionalità, PAZESCO!!
- sempre ieri mi sono iscritta in palestra e ho affrontato la mia prima giornata di allenamento; ho fatto l'abbonamento trimestrale e ho detto all'istruttrice, che è anche la titolare, che il mio scopo è perdere 5kg e rafforzare i muscoli della schiena e del collo per non avere più quegli odiosi mal di testa che mi perseguitano da quando ho fatto l'incidente; l'istruttrice mi ha presa in parola e mi ha detto che prima di farmi la scheda vuole un po' "testarmi", il risultato è che tra ieri e oggi mi hanno fatto provare quasi tutte le macchine e gli attrezzi e il mio corpicino ne sta risentendo..
- ieri sera cena con le mie orami ex-colleghe all'Old Wild West con mega hamburger e patatine (lo so che dovrei dimagrire, ma non posso privarmi di tutto così all'improvviso, il mio corpicino potrebbe risentirsene troppo..) e dopo cena Gianluca mi ha raggiunto e ci siamo sparati "Denti", ve lo sconsiglio.. Dopo il cinema lunga ed estenuante chiaccherata nel parcheggio sui problemi della vita e su eventuali sbocchi professionali e privati della stessa: sono arrivata a casa alle 2!
- oggi sveglia tardissimo (non so se sia il cambio di stagione o l'antistaminico di ieri sera, ma mi sento il cervello spappolato e una sola parola d'ordine rimbomba fra le pareti del mio cranio: dormire, dormire, dormireeee), pranzo, cazzeggio, palestra ancora, merenda coi fichi d'india, cena e poi cinema con Teo.
Ed eccomi qua.
Colgo l'occasione per postare una ricettina che ho fatto sabato pomeriggio per il pranzo della domenica, è un po' invernale, ma chissene...

TORTA TENERINA
Ingredienti:
200 gr cioccolato fondente
200 gr zucchero
100 gr burro a temperatura ambiente
3 uova (tuorli e albumi separati)
1-2 cucchiai di farina
Un pizzico di sale
Far sciogliere a bagnomaria il cioccolato e quand'è sciolto aggiungere lo zucchero e il burro. Far raffreddare e in una ciotola a parte unire la farina ai tuorli per formare una crema che andrà aggiunta al cioccolato fuso una volta intiepidito (non caldo, altrimenti cuociono i tuorli). Per ultimo montare a neve gli albumi e unirli al composto al ciocciolato, mescolando lentamente dal basso verso l'alto.
Versare in una teglia imburrata e infarinata, di quelle con cerchio apribile, altrimenti per tirarla fuori si spacca.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti.
E' bassissima, uno o due dita e sopra si forma una crosticina, ma dentro rimane morbidosa e cioccolatosa, secondo me, delle nocciole o mandorle tritate ci starebbero benissimo.
Ecco la foto: