martedì 30 dicembre 2008

I miei regali

Visto che da piccola non ho quasi mai avuto il piacere di scartare i regali a Natale, ora che sono adulta mi rifaccio, concedendomi tanti auto regali e ricevendone dagli altri.
Quindi, al via con la lista!
Come potete ben vedere, ho ricevuto la tanto agognata macchina fotografica super fica dal cammello, completa di memory card da 4 giga e dalla borsettina per riporla:

Ma che bella che è!!!
E poi, complice la lettura del blog, Mario mi ha preso il Monopoli!!!! Grande, quando me l'ha dato c'ho giocato fino a notte fonda con Gianni e sua madre, vincendo!!! Non m'era mai successo!! Neanche quando ci giocavo da sola!! (Va beh, scherzo, ho vinto qualche altra volta, anche quando ci giocavo da sola..).
Non me ne vogliano gli altri ma questi sono stati i regali migliori!
Ne ho ricevuti tanti altri: un olio per il corpo dal profumo celestiale, una sciarpa, un set di bagnoschiuma, dei guanti, le formine per i biscotti a forma di lettere e numeri e poi, lo sapete il famoso pigmento rosso da Silvia!!!
L'ho anche provato a Natale, ma evidentemente sono un'impedita e sembravo un puttanone..
Queste giornate si sono svolte al solito, solo senza il mio patatino, in Uruguay dai nonni.
La sera della vigilia abbiamo mangiato qui a casa, tutto a base di pesce (io ho preparato solo i vol-au-vent con salsa rosa, crema di tonno e gamberetti, le tartine al salmone e il dolce, un pandoro in sezione farcito con la crema al mascarpone) e poi siamo andati da zio Ciccio a giocare a carte. Quest'anno ho stravinto e non me ne fragava niente, quando invece da piccola era la mia unica entrata e l'aspettavo tutto l'anno, perdevo..
Il giorno di Natale sono stata a casa coi miei e mio fratello ha boicottato il pranzo. Nel pomeriggio, complice un passaggio dei genitori di Mario che andavano da lei, mi sono fatta traghettare fino ad Alessandria, con sacchi pieni di regali. Al mio cammello, tra le altre cosucce ho preso lo scaldasonno e lo stile di vita del suo letto è molto migliorato!
Lì ho passato la sera di Natale e S. Stefano strafogandomi a più non posso e praticamente senza mai alzarmi dalla sedia..
Il 27 Gianni non avrebbe dovuto lavorare, ma visto che l'hanno chiamato per un intervento avevo deciso di andare a salutare Mario e udite, udite!! Gianni mi ha lasciato la sua macchina!! Me la sono goduta con lo stereo a tutto volume che sparava un cd di Bruce, ma è durato troppo poco, solo mezz'ora all'andata e altrettanto al ritorno, dopo qualche ora..
La sera, come ormai ho detto l'abbiamo passata a giocare a Monopoli.
Il giorno dopo l'abbiamo passato in casa ancora, a parte Gianni che per qualche ora è andato a giocare una partita amichevole per un'altra squadra. Visto che non c'ero ha segnato due mete, con conseguente svomitazzata a bordo campo per l'emozione..
Ieri sera poi, sono tornata a casa in vista delle nevicate abbondanti che poi non si sono avverate..

Nessun commento: