martedì 2 dicembre 2008

Le uniche cose belle dell'inverno

Come sapete adoro l'estate per cui per me l'inverno è la morte..
Prima di tutto perchè la mia temperatura corporea è sempre inferiore ai 36° quindi sono un pezzo di ghiaccio anche d'estate, secondo perchè in estate esci di casa così come sei, pantaloncini, infradito e via; d'inverno invece, mettiti gli stivali col peluche dentro, la sciarpa, il cappello, la giacca/cappotto: devi alzarti almeno 5 minuti prima.. Per fortuna quest'inverno non ho questi problemi.. Terzo, non si può andare al mare e sbraciolarsi sotto il sole. Quarto, nel mio bagno e nelle scale d'inverno ci sono i pinguini e devo camminare col caldobagno appiccicato addosso come un tatuaggio. Quinto: spesso e volentieri d'inverno è pericoloso, se non impossibile girare in macchina, ghiaccio, nebbia, neve ecc. Potrei andare avanti ad oltranza, ma preferisco fermarmi qui. Le cose che mi piaccione dell'inverno sono ben poche, ma nella top three ci sono: dormire sotto km e km di piumoni, mangiare i dolcetti al caldo, guardare film sotto km e km di piumoni..
E così, oggi mi sono preparata degli scones visto che era avanzata della panna dall'altro giorno e stasera me li mangerò insieme ad una tazzona di tè Lady Grey e guardandomi un bel filmone, di quelli che tengono col fiato sospeso, ancora non ho deciso..
Comunque, io gli scones li ho fatti così:
Ingredienti:
270 g di farina
1 cucchiaino di lievito
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale
50 g di zucchero
100 g di burro
200 ml di panna
Procedimento:
Prima di tutto tagliare a dadini piccoli il burro e metterlo a raffreddare 10 minuti in freezer insieme alla panna e alla ciotola che si userà. Nella ciotola versare la farina, il lievito, lo zucchero, il sale e il bicarbonato. Aggiungere poi il burro e schiacciarlo con le dita e poi aggiungere la panna. Impastare velocissimamente fino a formare una palla. Metterla sulla spianatoia e formare un rettangolo che abbia più o meno le seguenti dimensioni: 20X30 cm.
Piegare la sfoglia in tre come se fosse una lettera, quindi prendere un'estremità del lato lungo e piegarla verso l'interno e poi fare lo stesso con l'altra estremità: devono essere tre strati. Rispianare col mattarello fino alle dimensioni di 20X30 e ripiegare di nuovo. Ripetere l'operazione un totale di 3 volte. Se l'impasto si scalda, piegarlo e metterlo nel freezer 15 minuti a raffreddare. Non deve essere appiccicoso. Dopo averlo piegato e spianato 3 volte, tagliare il rettangolo di 20X30 che abbiamo in due rettangoli di 10X30. Questi due rettangoli andranno a loro volta tagliati in 4 rettangolini più piccoli e ogni rettangolino tagliato in due triangolini. Posizinare su una teglia e lasciar riposare in frigo per 1 h o in freezer per 15 minuti.
A questo punto infornare in forno preriscaldato a 200° per 15/20 minuti. Togliere dal forno e far raffreddare su una gratella. Ora li assaggio!!

Nessun commento: