giovedì 22 gennaio 2009

Dall'aldilà

La malata è ancora morimonda, oggi s'è aggiunto un dolore alla cervicale pazzesco, quindi giusto una citazione tratta da "Guerra e Pace" che sto finalmente terminando..
Non tanto perché non mi sia piaciuto (ho iniziato ad apprezzarlo alla fine del primo tomo), ma quanto perché l'ho iniziato ad agosto del 2008 e lo mollavo, lo riprendevo, leggevo due pagine, poi lo rimollavo..
Beh, i russi sono tutti così, per apprezzarli bisogna ingoiare tomi e tomi di libri..
Comunque, la citazione è questa, di un romantico pazzesco:
"Pierre guardava la porta dalla quale era uscita e non capiva come mai a un tratto fosse rimasto solo al mondo".

Nessun commento: