domenica 25 gennaio 2009

Me sto a ripijà, ma sottovoce

Eccomi qui, tutta sola, soletta e sconsolata..
Tra ieri e oggi il cammello ha cambiato innumerevoli volte il programma per il weekend ed è finita che ognuno è rimasto a casa propria.
A dire la verità, avrei voluto veramente vederlo, anche perchè sono rinchiusa in casa da lunedì e mi sono rotta..
Giusto per rendervi partecipi della "variabilità" del mio ragazzo, ci faccio l'elenco dei programmi per il weekend che stiamo vivendo, qui, ora.
All'inizio della settimana, era previsto che lui venisse lui perchè domani ricomincia il campionatoe la prima partita è a Rozzano. Poi si è ammalato e mi ha detto che l'intera sua famiglia era a letto e che forse sarebbe stato meglio se fosse rimasto a casa.
Ieri è ritornato a lavorare, ma non si è allenato per tutta la settimana, quindi non avrebbe giocato, ma io gli ho comunque chiesto di venire qui, perchè sarebbe finita che mangiavo qualche cazzata a casa sua e sarei stata male di nuovo di stomaco.
Forse.
Ieri mi chiama e mi dice che oggi sarebbe venuto da queste parti con un suo collega per una fiera dell'antiquariato e che mi sarebbero venuti a prendere la mattina, ma per maggiori ragguagli mi avrebbe chiamato stamattina.
Sempre ieri mi ha richiamata per dirmi che oggi sarebbe dovuto essere di ritorno nel non tardo pomeriggio perchè doveva assistere ad una manifestazione per il lavoro.
Oggi mi chiama e mi dice che nevica, quindi, la fiera è rimandata e io devo prendere il treno per andare lì.
Ok.
Poi mi richiama e mi chiede: "Ma lì nevica?" e io gli rispondo: "No." e allora mi dice che vengono lo stesso alla fiera e mi passano a prendere al ritorno.
Quindi io, mi dico, ok, me la prendo con calma. Anzi, visto che c'è quel suo collega che è appena diventato papà, gli preparo qualche biscotto come regalo. E impasto.
Poi mi chiama e mi dice: "Guarda, nevica troppo, non andiamo alla fiera, vieni tu", ma allora sono già tipo le 14. Io guardo gli orari dei treni e quello che ci avrebbe messo meno tempo senza cambiare, c'avrebbe impiegato 1 ora e mezza, senza contare la mezz'ora sul treno delle Ferrovie Nord e il quarto d'ora in metrò. Lo chiamo e gli chiedo se non può venire lui e mi dice che oltre al lavoro che deve fare nel tarso pomeriggio, non se la sente molto, perchè non sta bene e mi dice: "Dai, stai a casa, qui nevica, prendi freddo, ecc.". Ho cercato di muovere qualche resistenza, perchè non mi andava di passare il weekend da sola, ma poi ho oggettivamente pensato al viaggio in treno all'andata e soprattutto a quello del ritorno, con i pendolari e i ritardi e la neve. Abbandonato ogni programma d'incontro amoroso col cammello.
Intanto io i biscotti li avevo fatti!
Eccoli:

E qui gli ingredienti:
succo di due arance
olio di oliva - lo stesso peso del succo delle due arance
zucchero - come sopra
2 tuorli
1 bustina di lievito
la scorza grattuggiata di un'arancia
400 gr di farina (per iniziare)
Procedimento:
In una ciotola versare il succo delle arance, la buccia grattuggiata, lo zucchero, l'olio, i tuorli e il lievito. Sbatterli un po' con la frusta per amalgamare bene gli ingredienti. Aggiungere poi la farina. L'impasto deve assumere la consistenza di una pasta frolla, quindi se coi primi 400 gr è ancora fluido, aggiungerne ancora. Io ne ho aggiunti altri 300 gr e a questo punto ancora 100 gr di zucchero, ma dipende tutto da quant'è il succo.
Quando è diventato abbastanza compatto e solido, avvolgere l'impasto nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare per mezz'ora nel frigo.
Riprendere l'impasto, stenderlo col mattarello ad uno spessore di mezzo centimetro e tagliarlo con le formine. Adagiare i biscotti nella teglia foderata con carta forno e infornare a 180° per 15 minuti, fino a che iniziano a scurirsi le punte delle stelle. Sfornare subito e lasciar raffreddare su uno strofinaccio.
Io stasera ne ho assaggiati due con una tazza di camomilla guardandomi "Blow" con Johnny Depp e il bello è che ho sbavato per due ore e i biscotti non mi hanno fatto male!! Quindi può essere che stia guarendo!!!
WOWOOWOWOWOWOWOWOWOWOWOWOWOWIWA!!!!!!

Nessun commento: