venerdì 6 febbraio 2009

Non è servito a niente

Non è servito a niente lavorare e studiare ogni momento libero dal lavoro. Sul treno la mattina, in pausa pranzo, sul treno al ritorno, prima di cena, dopo cena, la notte. Non è servito a niente studiare col mal di testa per un anno intero, disfarmi il fegato con mecidine che blandivano un po' il dolore, dormire 4 ore per notte. Non è servito a niente sacrificare le mie sere per studiare invece di uscire e divertirmi, sacrificare i miei weekend che avrei potuto passare col mio ragazzo. Non è servito a niente cercare di finire il prima possibile, di fare 2 esami a distanza di un giorno dall'altro. Non è servito a niente.
Niente.
Ieri sono andata dalla prof. relatrice e mi ha candidamente detto che per lei di tutto quello che ho scritto andavano bene le ultime cinque sei pagine.
E martedì prossimo avrei dovuto consegnare in segreteria la domanda di laurea firmata da lei e mi ha detto che non me la firma perchè per lei il tutto è troppo poco.
E così è come se dovessi ricominciare daccapo.
L'ho trafitta con uno sguardo addolorato ed evidentemente s'è sentita in colpa perchè ieri sera mi ha scritto dicendomi di andare martedì per ritirare la prima parte che ha corretto. Ma scusa, non avevi detto che andavano bene solo le ultime pagine? Cosa cazzo me ne frega di venire a ritirare la prima parte se la devo buttare nel cesso?! Eh?! Coi tuoi sensi di colpa puoi pure andare a farti fottere, io ad aprile sarà un anno che ho finito gli esami e questa è da un anno che mi rimbalza. Sono stanca di tutto questo. Mi ero ripromessa di non farmi trattare mai più come un essere insignificante, ma è impossibile e forse perchè è così, sono davvero insignificante..

Va beh, vi lascio la ricetta che ho fatto ad inizio settimana e poi vado a cazzeggiare.

Ingredienti:
200 gr di farina
80 gr di zucchero
un cucchiaino di lievito
un cucchiaino di vanillina
un cucchiaino di miele
1 uovo
1 pizzico di sale
4 cucchiai di olio
2 cucchiai di latte
mandorle a piacere (con la buccia)

Preparazione:
Dunque, io non avevo mandorle con la buccia, quindi per rimediare le ho immerse dentro al cioccolato fondente fuso e poi le ho fatte raffreddare una ad una sulla carta forno, altrimenti vanno benissimo le mandorle con la buccia.
Mescolare gli ingredienti secchi e poi aggiungere miele, latte e olio.
Alla fine aggiungere le mandorle.
Impastare con le mani e formare due filoncini.
Adagiarli sulla placca del forno foderata di carta forno e infornare (che scioglilingua!!!) per circa 25/30 minuti a 180° o comunque finchè non diventano belli dorati.
Toglierli dal forno e con un coltello seghettato o uno molto affilato, tagliare delle fettine spesse 1 cm, 1 cm e mezzo. Adagiarle sulla carta forno e infornarli di nuovo per altri 5 minuti. Spegnere il forno e lasciarli ancora un po' dentro.
Il giorno dopo sono buonissimi e hanno proprio l'odore e il sapore di quelli comprati!!!
Grande, sono contenta di questa scoperta. Ah, nella foto sullo sfondo c'è la tazza che mi ha portato Gianluca da Madrid!

5 commenti:

Lorenzo ha detto...

del tuo post solo le ultime due righe vanno bene!:-))))

(oltre alla ricetta, naturalmente)

Anonimo ha detto...

Genuinely no matter if someone doesn't understand afterward its up to other viewers that they will assist, so here it takes place.

Review my homepage free Psn codes

Anonimo ha detto...

It's very effortless to find out any matter on web as compared to textbooks, as I found this post at this web site.

Feel free to surf to my web page; candy crush saga hack

Anonimo ha detto...

Oh my goodness! Amazing article dude! Thanks, However
I am going through difficulties with your RSS. I don't understand the reason why I cannot subscribe to it. Is there anyone else having identical RSS issues? Anyone that knows the solution can you kindly respond? Thanx!!

Here is my web site: Psn Code Generator

Anonimo ha detto...

Hi there! Would you mind if I share your blog with my myspace group?
There's a lot of folks that I think would really appreciate your content. Please let me know. Many thanks

my web page: Psn Code Generator