lunedì 2 marzo 2009

Ripiena

Sono letteralmente ripiena di cibo. La settimana scorsa l'ho passata a mangiare e bere all'inverosimile, cioè più del mio normale degli ultimi tempi e mi sento ripiena. Sabato poi abbiamo festeggiato Jacque, la sera mi sono sparata due calzoni ripieni di quelli di mia madre e una fettazza di torta, questa:

Questa volta non ho fatto il pan di Spagna perchè so che a Jacque piacciono gli impasti lievitati e quindi ho voluto sperimentare questa. Buona, davvero buona.
Domenica ho pranzato con arancini (ancora!!! Si, però ne ho mangiato solo uno ed era al forno, non fritto), poi ho fatto merenda con tè e chiacchiere perchè pensavo di non uscire, ma dopo poco mi sono sentita con Sara che mi ha proposto un ristorantino indiano e potevo dire di no?!
Il risultato di settimana scorsa è che ora mi sento come se avessi un sacchetto dell'umido in bocca, curiosa sensazione... Ributtante più che altro.
Beh, vado con la ricetta.
Ingredienti:
450 gr di farina manitoba (io ne ho aggiunti come minimo altri 100 perchè l'impasto era troppo appiccicoso)
3 uova (forse l'ideale è diminuire le uova e mantenere la farina invariata)
100 gr di zucchero
125 gr di burro morbido
125 gr di latte
un cubetto di lievito
un pizzico di sale
Per la crema:
200 gr di cioccolato bianco
200 ml di panna
5 cucchiai di farina di cocco
qualche nocciola tritata
Procedimento:
In una ciotola versare la farina, il sale, lo zucchero, le uova, il burro e infine il latte tiepido con dentro sciolto il cubetto di lievito.
Impastare con le mani e far incorporare l'aria, tipo la pasta della pizza.
Far lievitare coperto per due ore. Prenderlo, tirarlo un po' col mattarello e ripiegare i bordi tipo come quando si fa la sfoglia. Ho fatto questa cosa tre volte a distanza di 10 minuti. Poi prendere l'impasto e metterlo in una tortiera (io ne ho usata una di diametro 24, ma secondo me 28 era meglio, veniva più bassa) foderata di carta forno bagnata e strizzata. Farlo lievitare al caldo per un'altra ora. Infornare a 180° per 25/30 minuti. Se si scurisce troppo di sopra metterci un po' di carta stagnola.
Nel frattempo preparare la crema.
Far bollire la panna e poi aggiungerci il cioccolato a pezzetti fuori dal fuoco. Mescolare per amalgamare bene il tutto. Far raffreddare e una volta freddo montare come se fosse panna e basta. Quando è montata aggiungere il cocco e le nocciole tritate.
A torta fredda, tagliarla a metà e spalmare con la crema. Ricoprire con l'altra metà e decorare a piacere. Io ci ho sciolto del cioccolato fondente ammorbidito con una noce di burro e del latte e poi ho spolverato di zuccherini colorati.

Nessun commento: