sabato 2 ottobre 2010

On the road again

Ebbene si.
Una mattina di inizio settimana mi sono messa sul tavolo in soggiorno con il pc con la ferma intenzione di sbloccarmi dalla situazione di impasse in cui mi trovavo.
E ce l'ho fatta.
Cerca che ti cerca ho trovato l'annuncio di Cat, una ragazza canadese che partiva domenica, quindi domani da Darwin in direzione ovest. L'ho chiamata e le ho chiesto se davvero volevano partire domenica e mi ha risposto che actually la data di partenza era stata spostata di un giorno; ho fatto due rapidi calcoli e mi sono detta: VAI!!!!
E così qualche giorno dopo ho prenotato il volo one way per Darwin.
Stasera è la mia ultima sera al ristorante a Sorrento, domani mattina andrò a Melbourne e la sera prenderò l'aereo. Cat mi verrà a prendere all'aeroporto di Darwin a mezzanotte e un quarto, dormirò da loro (insieme a lei ci sono un ragazzo italiano e un inglese) e la mattina dopo aver fatto la spesa, partiremo in direzione sud ovest!!!
Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
L'unica cosa che mi inquieta un attimo è la mia situazione economica: non essendo riuscita a trovare un secondo lavoro la mattina e non essendo busy la sera al ristorante, ho lavorato pochissimo e di conseguenza messo da parte pochissimo.
Oh, al limite venderò il mio corpicino ad un camionista e mi farò riportare a Melbourne!
Non vedo l'ora di avere il culo poggiato sul sedile posteriore della macchina, gli occhi incollati sulla strada e sul bush intorno a me, addosso solo pantaloncini, canotta e litri di sudore per il caldo.
Yeaahhhhhhhhhhh!!!!!!!!!!!!!
Per il resto, che dire, la qualità della mia vita nella Peninsula è di molto migliorata grazie alla presenza di quel pazzo cazzone di Nicola con cui, come al solito, ci siamo lanciati in minchiate ininterrotte, gag stupide, birrozze in spiaggia, fish & chips, pasti improbaibili, gite nottturne sulle back beach per il solo piacere di guardare la luna piena e sentire il fragore delle onde, film sessions alle due di notte citando le battute dei nostri film preferiti a memoria.
Dal punto di vista prettamente fisico sono stata vittima di una semi influenza caratterizzata da una grossa grassa tosse che mi ha fatto sentire molto in sintonia con mio zio Salvatore.
Dal punto di vista psicologico, sono un vulcano pronto ad eruttare ad ogni minuto, sto per scoppiare, non ze la fazzo piùùùùùùùùùùùù!!!!!!!!!!!!!!!

1 commento:

Anonimo ha detto...

Mary, ma on the road dove??
Non lasciarci troppo tempo senza news..
Ciao Anna