martedì 19 aprile 2011

La legge delle attrazioni, esempio 1

Oggi è stata una giornata abbastanza pesante per la vostra eroina preferita.

Gli effetti di tale pesantezza si possono facilmente riscontrare in un mal di testa pazzesco e in un incipit di nuova simpatica gastrite. E anche in un grosso grosso giramento di coglioni della stessa.
E' con questo umore che la Bonazzi attraversava poco fa a piedi le vie di questo desolante paese che risponde al pomposo nome di Bovisio Masciago, di ritorno dal suo insulso lavoro.
Rifletteva sulla doccia che di lì a poco si sarebbe fatta e sul desiderio di dormire 458676 ore dopo la suddetta doccia e anche, perchè no, alla crema che avrebbe usato dopo l'ormai celebre doccia,
QUANDO
ALL'IMPROVVISO!
......
Un individuo di chiari origini maghrebine le è passato di fianco in bici e le ha detto qualcosa. Lei purtroppo non ha sentito nulla a causa delle cuffie dell'Ipod, ma lo sguardo concupiscente dell'interlocutore e la più che evidente esplosiva sensualità insita nel corpicino della Bonazzi lasciano ben poco spazio all'immaginazione.
:)
Lei, quella portatrice sana di erotismo, per intenderci, ha signorilmente fatto finta di niente e ha proseguito lungo la sua strada, ma lui non ha resistito, ha fatto il giro dell'isolato e l'ha attesa. Chissà che pensieri cattivi avrà avuto in testa. Pensieri che sono svaporati appena lei gli si è avvicinata, ha guardato il mezzo su cui lui stava, s'è tolta un'auricolare dall'orecchia destra e ha esclamato:
"E tu questa bici da dove cazzo l'hai presa?!"
..................
Ebbene si.
IL BONAZZI BOLIDE.
Con le sue manopole gialle, i suoi colori cangianti dal verdone al bluastro al ruggine, la N di Natale tatuata sul telaio dal di lei fratello probabilmente 25 anni fa..
La bici TRASFORMATA.
La vostra eroina s'è attaccata al manubrio della bici come una ventosa e il suo ennesimo fan non ha potuto far altro che scoppiare a piangere, staccare il nuovo lucchetto, dirle che non era stato lui, che gliel'avevano venduta a 15 euro. ("Ma come cazzo si fa a rubare una bici di merda così?!!" Ha esclamato lei incredula.) e restituire il mezzo al suo ILlegittimo proprietario.

CHE PARABOLA DEI TEMPI MODERNI!

Nessun commento: